Lettere dalle città del futuro

Lettere dalle città del futuro

#CiPensoOggi. Il sindaco più popolare tra i giovani ci ispira a partecipare al cambiamento. Una scatola custodisce delle lettere speciali. Lettere dal futuro. Le hanno scritte i ragazzi del domani, e ci raccontano come si vive nelle città che verranno.

Una scatola custodisce delle lettere speciali. Lettere dal futuro. Le hanno scritte i ragazzi del domani, e ci raccontano come si vive nelle città che verranno.

Ciao! Io mi chiamo Beppe Sala e mentre scrivo queste righe sono il sindaco della città di Milano. Ultimamente mi è successa una cosa parecchio strana e bella, e vorrei raccontartela. Sì, proprio a te: lo sai tenere un segreto? Devi sapere che in comune a Milano, sulla mia scrivania, c’è una specie di macchina del tempo, anche se all’apparenza è una semplice scatola. Lì dentro conservo la mia collezione di lettere e, in mezzo a quelle spedite dai miei amici, mi è capitato di trovarne alcune scritte da ragazze e ragazzi che non ho mai visto e che abitano nel futuro. Hai capito bene, proprio nel futuro. Grazie a loro ho davvero viaggiato nel tempo, e anche per il mondo: sono stato in giro per i quartieri pedonali di Londra, mi sono lanciato in una gara in bicicletta tra le vie di Parigi e ho persino esplorato la foresta cittadina di Freetown! Tutto questo lavoro d’immaginazione mi è stato di grande aiuto per il mio incarico di sindaco. Ma te l’ho detto: è un segreto. Se ti va puoi condividerlo con me, leggendo le lettere che ho raccolto e commentato nelle pagine di questo libro. Ci troverai un sacco di cose che ti riguardano molto da vicino e che hanno a che fare con le magliette che indossi o con i posti in cui passi il tempo con gli amici e addirittura con la bontà dell’aria che respiri! Ti entusiasmeranno e ti faranno riflettere. E lettera dopo lettera, scoprirai anche tu come possiamo costruire già da oggi il mondo di domani.

  • Per esercitarci a immaginare il futuro e tracciare la rotta per arrivare dove vogliamo. Le nuove generazioni sono coinvolte in prima persona nella trasformazione necessaria alla salvaguardia del Pianeta, a partire dal modo in cui abitiamo le nostre città e viviamo nelle nostre case.

     

  • Perché è un viaggio attorno al mondo alla scoperta delle città più innovative di oggi, esempi a cui guardare: multiculturali e inclusive, sostenibili, green e attente ai bisogni delle persone.

     

  • Per scoprire come potrà cambiare in meglio la nostra vita di tutti i giorni a partire da oggi, riflettendo sulle azioni concrete che già si stanno mettendo in atto.

Secondarie primo grado, 1a Secondaria secondo grado

La scatola delle idee

Nella sua quotidianità di sindaco, spesso Beppe gira nelle scuole per incontrare gli studenti. Da qualche tempo, ha preso l’abitudine di chiedere ai ragazzi qualche riga, un pensiero, un consiglio, una speranza per la città che vorrebbero in futuro. I ragazzi sono invitati a preparare delle lettere, dei messaggi o delle cartoline da raccogliere in una scatola. È un esercizio di osservazione e di immaginazione: i ragazzi potranno rivelare quello che gli piace e non gli piace della loro città, ed esprimere dei desideri sul futuro. Le lettere verranno poi aperte, discusse e commentate durante l’incontro con il Sindaco.

2a e 3a Secondaria primo grado

Giocare con la città – Laboratorio creativo

Secondo le Nazioni Unite entro il 2050 quasi il 70 per cento della popolazione mondiale vivrà in città. Il nostro futuro dipenderà da come sapremo progettarle, ripensarle, renderle umane. Nate per unire le persone, che così possono dividersi i compiti e condividerne i prodotti, a volte sono diventate sinonimo di solitudine e isolamento. Domani dovranno essere basate su energie rinnovabili, la trasformazione dei rifiuti in risorse, un’agricoltura a km zero e la salvaguardia dell’acqua. A partire dagli argomenti toccati nel libro, con il supporto degli insegnanti, la classe potrà progettare e realizzare un gioco in scatola sulla città: se i giocatori si muoveranno sul tabellone compiendo scelte ecologiche, inclusive e sostenibili saranno premiati; al contrario, resteranno fermi perdendo un turno. Gli studenti più tecnologici, invece, potranno cimentarsi in un vero e proprio gioco digitale, pianificando e costruendo la propria città futura con modalità analoghe a quelle dei videogame di city building.

 

Schede didattiche per Lettere dalle città del futuro.


Scarica le schede didattiche

Inserisci il tuo indirizzo e-mail, riceverai il link per scaricare le schede didattiche dell’opera e gli aggiornamenti sulle iniziative di In classe con l’autore.

Libri per le stesse classi

Bufale bestiali

Bufale bestiali

Graziano Ciocca
Con o senza di noi

Con o senza di noi

Valentina Sagnibene
Nessuno è imperfetto

Nessuno è imperfetto

Vladimiro Polchi
La mia Crush è una canzone

La mia Crush è una canzone

Silvia Gianatti
Luci nella Shoah

Luci nella Shoah

Matteo Corradini