La politica raccontata ai ragazzi

La politica raccontata ai ragazzi

Due grandi nomi della nostra democrazia rispondono alle domande dei ragazzi su cos’è, perché e come si fa politica.

Ti sei mai chiesto come mai nel quartiere dove abiti non c’è un posto in cui passare i pomeriggi, o perché nessuno protesta per la tua scuola che cade a pezzi? Forse ti sembra una cosa lontana, da adulti, ma la politica è molto più vicina alla tua vita di quanto pensi. Perché fare politica è tante cose. È esprimere la tua opinione su un tema che ti sta a cuore, difenderla con coraggio, riunire altre persone che la pensano allo stesso modo, impegnarsi per farsi ascoltare e infine riuscire a migliorare le cose, anche solo un po’. Ma la politica è anche qualcosa di più: è generosità, dare voce a chi non ce l’ha, aiutare chi ha bisogno, imparando a mettere le necessità degli altri davanti alle tue preferenze. Perché un bravo politico sa che la scelta giusta è quella che produce un risultato migliore per la maggioranza, spesso composta anche da chi non sa farsi sentire. Tutti possiamo aiutare, anche tu. Anche se sei molto giovane. Anche se ancora non puoi votare. Giuliano Pisapia e Lia Quartapelle ti racconteranno, attraverso le loro esperienze e gli esempi delle più famose personalità dell’attivismo e della politica, come farti un’opinione e poi portarla avanti per raggiungere un obiettivo che consideri giusto e utile per l’interesse collettivo, e non solo di una parte. Perché il bene comune si costruisce tutti insieme, e non è mai troppo presto per cominciare.

 

  • Per smentire una falsa credenza: la politica non è una cosa sporca.

     

  • Perché non possiamo fare a meno di vivere assieme agli altri: in una famiglia, una classe, una città o un Paese.

     

  • Perché è un invito alla cittadinanza attiva a firma di due nomi impegnati e appassionati della nostra democrazia.

     

  • Perché non si è mai troppo piccoli per fare la propria parte nel mondo.

Laboratorio creativo

Con la collaborazione degli insegnanti i ragazzi verranno guidati attraverso una piccola azione politica che riguarda la loro vita quotidiana (casa, scuola, quartiere). Sperimentando il metodo democratico, sceglieranno un problema che sta loro a cuore, discuteranno pro e contro delle possibili soluzioni, gestiranno la raccolta dei consensi e proporranno un’azione risolutiva da mettere in pratica.

Laboratorio di approfondimento

Perché lo Stato spende poco per la scuola? Cosa pensa la sua famiglia del suo lavoro? Quando emanate una legge, avete dei rimpianti? Per una volta saranno i ragazzi a interrogare gli adulti e fare loro le domande, anche le più difficili, per soddisfare tutte le curiosità o gli interrogativi che la lettura del libro ha generato.

Libri per le stesse classi